La deroga all'obbligo di motivare gli atti a contenuto generale: venti anni dopo