Elezioni primarie: controllo dei partiti o partecipazione popolare?