La varietà del paesaggio agrario lungo il Sile e nella gronda lagunare, assieme all'esistenza di precisa documentazione archivistica (del XVIII secolo) su svariate case coloniche, hanno permesso di approfondire l'organizzazione, la struttura degli edifici rurali e la loro interrelazione con il paesaggio agrario. Dai dati raccolti emerge un quadro critico sullo stato di conservazione e sul numero contenuto di permanenze architettoniche ancora non compromesse dal degrado o da interventi invasivi.

Case rurali: per il recupero di un patrimonio edilizio dimenticato

DARIO PAOLUCCI, MATTEO
Writing – Original Draft Preparation
2014

Abstract

La varietà del paesaggio agrario lungo il Sile e nella gronda lagunare, assieme all'esistenza di precisa documentazione archivistica (del XVIII secolo) su svariate case coloniche, hanno permesso di approfondire l'organizzazione, la struttura degli edifici rurali e la loro interrelazione con il paesaggio agrario. Dai dati raccolti emerge un quadro critico sullo stato di conservazione e sul numero contenuto di permanenze architettoniche ancora non compromesse dal degrado o da interventi invasivi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11578/221497
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact