Primo contributo: “Infrastrutture e ambiente”. Ricognizione sul quadro di riferimento normativo che disciplina il rapporto tra infrastruttura (con rif. al DPR 554/99 e succ. mod.) e ambiente (nelle componenti biotiche, abiotiche ed umane), con particolare attenzione alle “componenti umane” e quindi al DPCM 12/12/2005 (che disciplina la Relazione Paesaggistica). Rilevamento delle problematiche delle infrastrutture per la mobilità dell’area del Delta del Po, in particolare riferite alla fragilità ecosistemica ed identitaria dei luoghi. Necessità di individuare criteri per la progettazione di infrastrutture per la mobilità in ambienti fragili. Secondo contributo: “Riflessioni a margine”. Esiti del workshop sul tema “Infrastrutture e ambiente”. Individuazione di criteri progettuali per la realizzazione di infrastrutture per la mobilità in ambienti fragili con attenzione particolare: al rapporto con le arginature dei fiumi; al valore simbolico delle opere; al paesaggio diurno e a quello notturno (attenzione all’illuminazione artificiale); alla coesistenza tra opere antiche e moderne; all’accessibilità dei luoghi; all’importanza degli elementi del contesto di tipo naturale o antropico; al recupero delle memorie perdute; alla gestione dei lotti interclusi; alla gestione del progetto anticipando il confronto prima dell’approvazione del progetto; al paesaggio come tema di dialogo tra le comunità locali.

Infrastrutture e ambiente; Riflessioni a margine

CULATTI, MICHELE
2010

Abstract

Primo contributo: “Infrastrutture e ambiente”. Ricognizione sul quadro di riferimento normativo che disciplina il rapporto tra infrastruttura (con rif. al DPR 554/99 e succ. mod.) e ambiente (nelle componenti biotiche, abiotiche ed umane), con particolare attenzione alle “componenti umane” e quindi al DPCM 12/12/2005 (che disciplina la Relazione Paesaggistica). Rilevamento delle problematiche delle infrastrutture per la mobilità dell’area del Delta del Po, in particolare riferite alla fragilità ecosistemica ed identitaria dei luoghi. Necessità di individuare criteri per la progettazione di infrastrutture per la mobilità in ambienti fragili. Secondo contributo: “Riflessioni a margine”. Esiti del workshop sul tema “Infrastrutture e ambiente”. Individuazione di criteri progettuali per la realizzazione di infrastrutture per la mobilità in ambienti fragili con attenzione particolare: al rapporto con le arginature dei fiumi; al valore simbolico delle opere; al paesaggio diurno e a quello notturno (attenzione all’illuminazione artificiale); alla coesistenza tra opere antiche e moderne; all’accessibilità dei luoghi; all’importanza degli elementi del contesto di tipo naturale o antropico; al recupero delle memorie perdute; alla gestione dei lotti interclusi; alla gestione del progetto anticipando il confronto prima dell’approvazione del progetto; al paesaggio come tema di dialogo tra le comunità locali.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11578/229912
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact