Le tecnologie progettuali costruttive e gestionali dell’architettura si confrontano con prodotti (hard, materiali), processi (soft, invisibili) e connessioni complesse, a volte problematiche nell’epoca dei media, e potenzialmente virtuose, nella relazione con i portatori di interesse. Collocare questa disciplina nel contesto del suo sviluppo, nella storia del costruire italiano, consente di intravvedere le innovazioni e le opportunità offerte dalle nuove forme di produzione, informatizzate e robotizzate, e dalla massa delle informazioni ad oggi disponibili in forma di big data. Tutto ciò configura un confronto con le sensibilità emergenti e le nuove dinamiche nella gestione delle risorse non rinnovabili e pone l’attenzione sul progetto integrato pluridisciplinare, offre le proprie conoscenze per l’organizzazione e lo sviluppo di forme di progettualità condivise e supportate da una rete di relazioni fisiche, socioeconomiche e di informazioni. Si propone uno scenario nel quale le innovazioni dell’hardware e del software siano fondate sugli obiettivi di tale progettualità (knoware), al fine di corrispondere ai bisogni e alle aspirazioni del presente senza compromettere la possibilità del pianeta di sostenere un futuro altrettanto equo, per ogni parte dell’ecosistema.

Durabilità e patrimonio : tecnologia e risorse : confronto

BARUCCO, MARIAANTONIA
2016

Abstract

Le tecnologie progettuali costruttive e gestionali dell’architettura si confrontano con prodotti (hard, materiali), processi (soft, invisibili) e connessioni complesse, a volte problematiche nell’epoca dei media, e potenzialmente virtuose, nella relazione con i portatori di interesse. Collocare questa disciplina nel contesto del suo sviluppo, nella storia del costruire italiano, consente di intravvedere le innovazioni e le opportunità offerte dalle nuove forme di produzione, informatizzate e robotizzate, e dalla massa delle informazioni ad oggi disponibili in forma di big data. Tutto ciò configura un confronto con le sensibilità emergenti e le nuove dinamiche nella gestione delle risorse non rinnovabili e pone l’attenzione sul progetto integrato pluridisciplinare, offre le proprie conoscenze per l’organizzazione e lo sviluppo di forme di progettualità condivise e supportate da una rete di relazioni fisiche, socioeconomiche e di informazioni. Si propone uno scenario nel quale le innovazioni dell’hardware e del software siano fondate sugli obiettivi di tale progettualità (knoware), al fine di corrispondere ai bisogni e alle aspirazioni del presente senza compromettere la possibilità del pianeta di sostenere un futuro altrettanto equo, per ogni parte dell’ecosistema.
9788857537795
9788894202670
QUADERNI DELLA RICERCA DEL DIPARTIMENTO DI CULTURE DEL PROGETTO
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Barucco Risorse e tecnologia 17ott.pdf

accesso aperto

Licenza: DRM non definito
1.17 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11578/264754
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact