Il saggio di Agostino De Rosa indaga l’immaginario proto-proiettivo delle pitture murali a partire dalle rappresentazioni vetero-latine, attraversando i capolavori del quadraturismo seicentesco che diventano regola e teoria, supportati dal fiorente sviluppo della trattatistica di settore, per giungere fino ad alcuni coerenti esempi del contemporaneo. In tutti i casi si dimostra come, con l’evoluzione delle tecniche proiettive, gli artisti abbiano mantenuto inalterato un certo tipo di approccio ottico-prospettico.

Quadraturismo in exergo : immaginario proto-proiettivo nelle pitture murali prospettiche = proto-projective imaginary in architectural perspective

De Rosa, Agostino
2017

Abstract

Il saggio di Agostino De Rosa indaga l’immaginario proto-proiettivo delle pitture murali a partire dalle rappresentazioni vetero-latine, attraversando i capolavori del quadraturismo seicentesco che diventano regola e teoria, supportati dal fiorente sviluppo della trattatistica di settore, per giungere fino ad alcuni coerenti esempi del contemporaneo. In tutti i casi si dimostra come, con l’evoluzione delle tecniche proiettive, gli artisti abbiano mantenuto inalterato un certo tipo di approccio ottico-prospettico.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
De Rosa_Prospettive architettoniche dipinte light.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 2.45 MB
Formato Adobe PDF
2.45 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/265853
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact