La parola silenziosa del corpo. Su alcuni disegni, uno di Alighiero e Boetti