Nel femminismo la convenzionale distinzione tra natura e cultura è consumata da tempo. Quali teorie si pongono all’intersezione di tecnologia, arte, scienze naturali e storia del Pianeta? Qual è il contributo del pensiero femminista al campo dell’ecologia, della biologia, delle tecnologie digitali? Come ripensare la materia e la materialità fuori da un determinismo meccanicista? E come interrogare e praticare le scienze come campo d’azione femminista? Stare al presente delle invenzioni più avanzate nel campo della biomedicina, della fisica, della biotecnologia, sapendo intravedere simultaneamente ambiguità e linee di fuga, senza rifugiarsi in visioni tecnofobe e neoprimitiviste o – al contrario – nel negativo di ipotesi di accelerazione, è senz’altro una delle sfide del pensiero femminista contemporaneo. Pensare insieme corpo e tecnologia, umano e non-umano, vivente e non-vivente, economie e forme di vita – il Quaderno Uno tenta una ricognizione delle molte ipotesi che sono già all’opera nelle indagini scientifiche, nelle epistemologie, negli approcci femministi alla bio-medicina, nelle arti come campo di immaginazione politica. Quaderno Uno: natura | cultura | artificio (a cura di EcoPol / Ilenia Caleo) Un manifesto materialista EcoPol, Introduzione | Crocevia | Posizionamento | Tracciati Birgit Mara Kaiser e Kathrin Thiele, Diffrazione: onto-epistemologia, fisica quantistica e critica delle scienze umane Liana Borghi, Percorso per diffrazione Donatella Saroli, “If you could see what I’ve seen with your eyes”. Sguardi possibili offerti dalle pratiche artistiche Ilenia Caleo, Dentro le turbolenze espressive della materia Olivia Fiorilli, Biomedicina. Affari di donne Beatrice Busi, Luci e ombre della normalizzazione della critica femminista: il caso della biologia del sesso Norma Santi, FREE OUT | Opera Elementale #5 STRUMENTI Laura Felline, Epistemologie femministe EcoPol e Sara Pierallini, Bibliografia ragionata Bionote delle autrici Indice generale

Quaderno Uno : natura, cultura, artificio

Caleo, Ilenya
2018

Abstract

Nel femminismo la convenzionale distinzione tra natura e cultura è consumata da tempo. Quali teorie si pongono all’intersezione di tecnologia, arte, scienze naturali e storia del Pianeta? Qual è il contributo del pensiero femminista al campo dell’ecologia, della biologia, delle tecnologie digitali? Come ripensare la materia e la materialità fuori da un determinismo meccanicista? E come interrogare e praticare le scienze come campo d’azione femminista? Stare al presente delle invenzioni più avanzate nel campo della biomedicina, della fisica, della biotecnologia, sapendo intravedere simultaneamente ambiguità e linee di fuga, senza rifugiarsi in visioni tecnofobe e neoprimitiviste o – al contrario – nel negativo di ipotesi di accelerazione, è senz’altro una delle sfide del pensiero femminista contemporaneo. Pensare insieme corpo e tecnologia, umano e non-umano, vivente e non-vivente, economie e forme di vita – il Quaderno Uno tenta una ricognizione delle molte ipotesi che sono già all’opera nelle indagini scientifiche, nelle epistemologie, negli approcci femministi alla bio-medicina, nelle arti come campo di immaginazione politica. Quaderno Uno: natura | cultura | artificio (a cura di EcoPol / Ilenia Caleo) Un manifesto materialista EcoPol, Introduzione | Crocevia | Posizionamento | Tracciati Birgit Mara Kaiser e Kathrin Thiele, Diffrazione: onto-epistemologia, fisica quantistica e critica delle scienze umane Liana Borghi, Percorso per diffrazione Donatella Saroli, “If you could see what I’ve seen with your eyes”. Sguardi possibili offerti dalle pratiche artistiche Ilenia Caleo, Dentro le turbolenze espressive della materia Olivia Fiorilli, Biomedicina. Affari di donne Beatrice Busi, Luci e ombre della normalizzazione della critica femminista: il caso della biologia del sesso Norma Santi, FREE OUT | Opera Elementale #5 STRUMENTI Laura Felline, Epistemologie femministe EcoPol e Sara Pierallini, Bibliografia ragionata Bionote delle autrici Indice generale
9788890957871
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Quaderno1_NaturaCulturaArtificio_DEF.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale
Licenza: DRM non definito
Dimensione 5.84 MB
Formato Adobe PDF
5.84 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/283393
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact