Nel contemporaneo mondo globale muta l’orizzonte mentale dell’individuo che non ha più confini o meglio nel trovarli li supera, sposta in avanti, ripropone o violentemente rivendica. Una certa discordanza si fa esplicita: da un lato avanza un cosmo senza centro e senza periferia, un mondo globale che porta con sé l’abbattimento di ogni impedimento ma che si scontra con la Paura (come ammoniva Bauman) e che di conseguenza si chiude per difesa o per rivendicazione spaziale. Si conferma una realtà privata nella quale individuare un ordine tolemaico con l’io al centro, e una pubblica più aperta in grado di fronteggiare le differenze e le particolarità. Quale sarà la misura del reale in questa realtà moderna contesa fra un perpetuo globale e un movimento, diametralmente opposto, che, con forza, riconosce il limite come risposta prima e che va sempre più frammentandosi. Un mondo a pezzi avanza inesorabile, diviso non solo da nazionalismi o da lotte intestine, ma anche da una cultura effimera nella quale il concetto di verità si fa evanescente o desiderio fugace, ingenua pretesa.

Crimen termini amoti. Esistono ancora confini invalicabili?

Dalzero, Silvia
2021

Abstract

Nel contemporaneo mondo globale muta l’orizzonte mentale dell’individuo che non ha più confini o meglio nel trovarli li supera, sposta in avanti, ripropone o violentemente rivendica. Una certa discordanza si fa esplicita: da un lato avanza un cosmo senza centro e senza periferia, un mondo globale che porta con sé l’abbattimento di ogni impedimento ma che si scontra con la Paura (come ammoniva Bauman) e che di conseguenza si chiude per difesa o per rivendicazione spaziale. Si conferma una realtà privata nella quale individuare un ordine tolemaico con l’io al centro, e una pubblica più aperta in grado di fronteggiare le differenze e le particolarità. Quale sarà la misura del reale in questa realtà moderna contesa fra un perpetuo globale e un movimento, diametralmente opposto, che, con forza, riconosce il limite come risposta prima e che va sempre più frammentandosi. Un mondo a pezzi avanza inesorabile, diviso non solo da nazionalismi o da lotte intestine, ma anche da una cultura effimera nella quale il concetto di verità si fa evanescente o desiderio fugace, ingenua pretesa.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
40v_Spazi urbani sicuri_crimen termini amoti_2021.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 1.18 MB
Formato Adobe PDF
1.18 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11578/318732
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact