The current transformations of the global production system is leading to territorial changes that are bringing the theme of production back to the core of contemporary urban studies. Inscribed in a process of reterritorialization, these transformations give rise to a plurality of tensions, conflicts and imaginaries that call into question certain paradigms and spatial binomials, such as the urban-rural one, on which the Western society - and with it much of its urban culture - has been built. The main hypothesis is that the tensions, conflicts and renewed imaginaries arising from the observation and situated description of contemporary productive territories make it possible to deconstruct the urban-rural paradigm and formulate useful lessons for the renewal of urban culture. The agro-industrial territories and the spaces of small-scale industry and agriculture are studied in two different forms of European inhabited territories, that is the dispersed and hybrid Vendée Bocage and the compact and dense Val-de-Marne. This thesis attempts to deconstruct three paradigms that describe these territories and from which lessons can be drawn. They are the local development paradigm, the productivism paradigm and the transition paradigm. Based on these lessons, the thesis concludes with the formulation of four future scenarios for the Vendée Bocage.

Le attuali trasformazioni del sistema produttivo mondiale implicano delle importanti modifiche del territorio che riportano il tema della produzione al centro degli studi urbani contemporanei. Inscritte in un processo di riterritorializzazione, queste trasformazioni danno vita ad una diversità di tensioni, conflitti e immaginari che destabilizzano alcuni paradigmi e gerarchie spaziali, come il dualismo urbano-rurale, su cui si è costruita la società occidentale e con essa gran parte della sua cultura urbana. L'ipotesi che sta alla base della tesi è che, a partire dall'osservazione e la descrizione situata dei territori produttivi contemporanei, emergano tensioni, conflitti e immaginari rinnovati, dai quali sarebbe possibile decostruire il paradigma urbano-rurale e formulare alcune lezioni utili al rinnovo della cultura urbanistica. La tesi indaga i territori agro-industriali e gli spazi della piccola produzione industriale e agricola in due diverse forme di territori abitati europei: quello disperso e ibrido del Bocage vendéen e quello compatto e denso del Val de Marne. La tesi tenta di decostruire tre paradigmi che descrivono questi territori e da cui si possono trarre delle lezioni: il paradigma dello sviluppo locale, quello del produttivismo e quello della transizione. A partire da questi insegnamenti, la tesi si conclude sulla formulazione di quattro scenari futuri del Bocage vendéen.

Déconstruire les paradigmes des territoires productifs contemporains. L'urbanisme de la petite industrie et l'agriculture paysanne dans les cas du Bocage vendéen et du Val-de-Marne / Marcon, Alessandra. - (2022 Sep 27). [10.25432/marcon-alessandra_phd2022-09-27]

Déconstruire les paradigmes des territoires productifs contemporains. L'urbanisme de la petite industrie et l'agriculture paysanne dans les cas du Bocage vendéen et du Val-de-Marne

MARCON, ALESSANDRA
2022

Abstract

Le attuali trasformazioni del sistema produttivo mondiale implicano delle importanti modifiche del territorio che riportano il tema della produzione al centro degli studi urbani contemporanei. Inscritte in un processo di riterritorializzazione, queste trasformazioni danno vita ad una diversità di tensioni, conflitti e immaginari che destabilizzano alcuni paradigmi e gerarchie spaziali, come il dualismo urbano-rurale, su cui si è costruita la società occidentale e con essa gran parte della sua cultura urbana. L'ipotesi che sta alla base della tesi è che, a partire dall'osservazione e la descrizione situata dei territori produttivi contemporanei, emergano tensioni, conflitti e immaginari rinnovati, dai quali sarebbe possibile decostruire il paradigma urbano-rurale e formulare alcune lezioni utili al rinnovo della cultura urbanistica. La tesi indaga i territori agro-industriali e gli spazi della piccola produzione industriale e agricola in due diverse forme di territori abitati europei: quello disperso e ibrido del Bocage vendéen e quello compatto e denso del Val de Marne. La tesi tenta di decostruire tre paradigmi che descrivono questi territori e da cui si possono trarre delle lezioni: il paradigma dello sviluppo locale, quello del produttivismo e quello della transizione. A partire da questi insegnamenti, la tesi si conclude sulla formulazione di quattro scenari futuri del Bocage vendéen.
33
ARCHITETTURA, CITTA' E DESIGN
Déconstruire les paradigmes des territoires productifs contemporains. L'urbanisme de la petite industrie et l'agriculture paysanne dans les cas du Bocage vendéen et du Val-de-Marne / Marcon, Alessandra. - (2022 Sep 27). [10.25432/marcon-alessandra_phd2022-09-27]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
220827_MARCON_Deconstruire paradigmes territoires productifs_LOW.pdf

embargo fino al 27/09/2023

Descrizione: MARCON - Tesi di dottorato
Tipologia: Tesi di dottorato
Dimensione 72.76 MB
Formato Adobe PDF
72.76 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/319228
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact