Il luogo dei confini fragili