L'arte orientalista - "genere" di gran moda in tutta Europa e anche in Italia per più di un secolo - diviene il terreno di indagine per analizzare gli scambi di linguaggio, i motivi ornamentali e i prestiti di immagine tra architettura, arte e stile di vita europei, da un lato, e il mondo islamico dall'altro, nel confronto diretto tra architettura, dipinti, sculture e elementi ceramici, ma anche attraverso illustrazioni, fotografie, cartelloni pubblicitari, riviste e volumi, architetture ed arredi di interni. Un ampio apparato documentario e multimediale ha inoltre nella mostra il compito di far meglio risaltare e comprendere le opere, contestualizzando ogni pezzo nella cornice del suo tempo.

La Malia dell'Oriente

LUCCHESE, VINCENZO
2012

Abstract

L'arte orientalista - "genere" di gran moda in tutta Europa e anche in Italia per più di un secolo - diviene il terreno di indagine per analizzare gli scambi di linguaggio, i motivi ornamentali e i prestiti di immagine tra architettura, arte e stile di vita europei, da un lato, e il mondo islamico dall'altro, nel confronto diretto tra architettura, dipinti, sculture e elementi ceramici, ma anche attraverso illustrazioni, fotografie, cartelloni pubblicitari, riviste e volumi, architetture ed arredi di interni. Un ampio apparato documentario e multimediale ha inoltre nella mostra il compito di far meglio risaltare e comprendere le opere, contestualizzando ogni pezzo nella cornice del suo tempo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11578/44118
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact