Il volume, allegato alla rivista Casabella, presenta attraverso quattro specifici testi della sottoscritta, che ha curato anche la raccolta di progetti, la ricca stagione di progetti e realizzazioni che ha investito Napoli e la Campania tra la fine degli anni ’90 e i primi 10 anni del nuovo millennio. Viene ascritta ad una precisa strategia di rinnovamento urbano per le due città di Napoli e Salerno la scelta di operare in alcuni specifici settori, il più importante dei quali è sicuramente quello infrastrutturale con il potenziamento della metropolitana di Napoli e la nuova stazione dell’alta velocità, il progetto per il nuovo porto del capoluogo campano e quello per la stazione marittima di Salerno. A questo nucleo principale di opere, se ne associano altre più puntuali per la creazione di nuovi spazi espositivi, commerciali, quali il Vulcano Buono di Renzo Piano, e per il loisir. Torna tra le pagine dei quattro saggi che introducono i progetti quell’interesse tutto specifico di una stagione politica e culturale campana per stabilire nuove relazioni tra architettura e arte contemporanea nel tessuto urbano al fine di diffondere ed estendere a tutti i livelli della società civile una differente e più reattiva qualità dell’habitat metropolitano.

Dal duemila al futuro. architetture e infrastrutture per lo sviluppo a napoli e in campania

DE MAIO, FERNANDA
2005

Abstract

Il volume, allegato alla rivista Casabella, presenta attraverso quattro specifici testi della sottoscritta, che ha curato anche la raccolta di progetti, la ricca stagione di progetti e realizzazioni che ha investito Napoli e la Campania tra la fine degli anni ’90 e i primi 10 anni del nuovo millennio. Viene ascritta ad una precisa strategia di rinnovamento urbano per le due città di Napoli e Salerno la scelta di operare in alcuni specifici settori, il più importante dei quali è sicuramente quello infrastrutturale con il potenziamento della metropolitana di Napoli e la nuova stazione dell’alta velocità, il progetto per il nuovo porto del capoluogo campano e quello per la stazione marittima di Salerno. A questo nucleo principale di opere, se ne associano altre più puntuali per la creazione di nuovi spazi espositivi, commerciali, quali il Vulcano Buono di Renzo Piano, e per il loisir. Torna tra le pagine dei quattro saggi che introducono i progetti quell’interesse tutto specifico di una stagione politica e culturale campana per stabilire nuove relazioni tra architettura e arte contemporanea nel tessuto urbano al fine di diffondere ed estendere a tutti i livelli della società civile una differente e più reattiva qualità dell’habitat metropolitano.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11578/5611
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact