Filippo Brunelleschi, Piazza della Signoria