Aquileia possiede un patrimonio archeologico notevolissimo, solo in parte accessibile e solo in parte utilizzato, la cui adeguata conservazione e valorizzazione necessita di un programma coordinato di gestione e intervento che coinvolga territorio e comunità. Il saggio indaga la consistenza del patrimonio archeologico di proprietà del demanio, il modo in cui questo è andato costituendosi e come abbia o sia stato influenzato dalle parallele scelte di pianificazione.

Le dimensioni di un patrimonio

BENEDETTI, ANDREA
2011

Abstract

Aquileia possiede un patrimonio archeologico notevolissimo, solo in parte accessibile e solo in parte utilizzato, la cui adeguata conservazione e valorizzazione necessita di un programma coordinato di gestione e intervento che coinvolga territorio e comunità. Il saggio indaga la consistenza del patrimonio archeologico di proprietà del demanio, il modo in cui questo è andato costituendosi e come abbia o sia stato influenzato dalle parallele scelte di pianificazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/7622
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact