Francesco Venezia: insegnare con le rovine