L’articolo approfondisce le vicende che portarono alla costruzione, dopo la fine della seconda guerra mondiale e su progetto di Marcello D’Olivo, di un edificio da destinare a mensa e spogliatoio della Fabbrica Macchine S.Andrea, fondata nel 1857 per la produzione dei motori della Marina Austriaca. L’edificio è costituito da due blocchi esagonali che si sviluppano su quattro piani collegati con ampie scale che garantiscono continuità visiva tra i diversi livelli. Lo stato di abbandono e degrado non impedisce la lettura delle spazialità e dei dettagli costruttivi; ciò consente una riflessione su quelli che dovrebbero essere gli obiettivi di un riuso che sia consapevole dei suoi valori formali e costruttivi.

Mensa e spogliatoio della Fabbrica S.Andrea di D’Olivo a Trieste

BENEDETTI, ANDREA
2007

Abstract

L’articolo approfondisce le vicende che portarono alla costruzione, dopo la fine della seconda guerra mondiale e su progetto di Marcello D’Olivo, di un edificio da destinare a mensa e spogliatoio della Fabbrica Macchine S.Andrea, fondata nel 1857 per la produzione dei motori della Marina Austriaca. L’edificio è costituito da due blocchi esagonali che si sviluppano su quattro piani collegati con ampie scale che garantiscono continuità visiva tra i diversi livelli. Lo stato di abbandono e degrado non impedisce la lettura delle spazialità e dei dettagli costruttivi; ciò consente una riflessione su quelli che dovrebbero essere gli obiettivi di un riuso che sia consapevole dei suoi valori formali e costruttivi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/1213
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact