Il tema della dismissione e valorizzazione dei patrimoni pubblici (militari e non solo) fa ormai parte del dibattito politico italiano da alcuni anni in relazione alle esigenze finanziarie e di bilancio dello stato nazionale e degli enti pubblici locali (regioni, comuni, aziende sanitarie). Molto spesso il problema è analizzato solo secondo questioni di natura economico-finanziaria, e vengono lasciati in secondo piano gli aspetti della pianificazione territoriale e delle politiche urbane. Non esiste a tutt’oggi una seria e compiuta riflessione urbanistica sul ruolo che potrebbe giocare il riutilizzo di questi edifici, spesso molto grandi e dotati di ampie superfici di spazio aperto, ad esempio come opportunità per innescare o accompagnare processi di rigenerazione urbana o come occasioni di riconfigurazione di aree centrali e ad alta valenza simbolica. Il contributo ricostruisce il quadro normativo riguardante le dismissioni degli immobili pubblici: molti provvedimenti si sono succeduti negli anni con procedure parziali sovrapposte a processi di dismissione già in corso, contribuendo a restituire un quadro estremamente frammentato e incerto.

Immobili pubblici e aree militari dismesse: “occasioni” per le città italiane, fra ritardi e incertezze

GASTALDI, FRANCESCO;CAMERIN, FEDERICO
2012

Abstract

Il tema della dismissione e valorizzazione dei patrimoni pubblici (militari e non solo) fa ormai parte del dibattito politico italiano da alcuni anni in relazione alle esigenze finanziarie e di bilancio dello stato nazionale e degli enti pubblici locali (regioni, comuni, aziende sanitarie). Molto spesso il problema è analizzato solo secondo questioni di natura economico-finanziaria, e vengono lasciati in secondo piano gli aspetti della pianificazione territoriale e delle politiche urbane. Non esiste a tutt’oggi una seria e compiuta riflessione urbanistica sul ruolo che potrebbe giocare il riutilizzo di questi edifici, spesso molto grandi e dotati di ampie superfici di spazio aperto, ad esempio come opportunità per innescare o accompagnare processi di rigenerazione urbana o come occasioni di riconfigurazione di aree centrali e ad alta valenza simbolica. Il contributo ricostruisce il quadro normativo riguardante le dismissioni degli immobili pubblici: molti provvedimenti si sono succeduti negli anni con procedure parziali sovrapposte a processi di dismissione già in corso, contribuendo a restituire un quadro estremamente frammentato e incerto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/131091
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact