Il disegno non come semplice strumento di esplicitazione della riflessione architettonica e spaziale, ma come sua autentica trascrizione grafica e traduzione corporea: questa la sfida intellettuale della mostra Cesare Cattaneo 1912-1943. Pensiero e segno nell’architettura, in cui l’identità tra lo schizzare e lo scrivere alla base dell’opera dell’architetto comasco è divenuta aspetto distintivo dell’allestimento.

Cesare Cattaneo: pensiero e segno nell’architettura

BOVA, SARA
2013

Abstract

Il disegno non come semplice strumento di esplicitazione della riflessione architettonica e spaziale, ma come sua autentica trascrizione grafica e traduzione corporea: questa la sfida intellettuale della mostra Cesare Cattaneo 1912-1943. Pensiero e segno nell’architettura, in cui l’identità tra lo schizzare e lo scrivere alla base dell’opera dell’architetto comasco è divenuta aspetto distintivo dell’allestimento.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/177488
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact