Viene ripercorsa la formazione della collezione archeologica del Museo Nazionale di Aquileia e le modifiche apportate all'edificio (l'antica villa Cassis Faraone) che la contiene a partire dai primi decenni dell'Ottocento. Viene inoltre svolta una riflessione sulle strategie di recupero, conservazione e valorizzazione di uno dei più importanti ed estesi siti archeologici italiani.

Il museo archeologico nazionale di Aquileia

BENEDETTI, ANDREA
2013

Abstract

Viene ripercorsa la formazione della collezione archeologica del Museo Nazionale di Aquileia e le modifiche apportate all'edificio (l'antica villa Cassis Faraone) che la contiene a partire dai primi decenni dell'Ottocento. Viene inoltre svolta una riflessione sulle strategie di recupero, conservazione e valorizzazione di uno dei più importanti ed estesi siti archeologici italiani.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/179088
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact