Il Patto dei Sindaci è il principale movimento europeo che vede coinvolte le autorità locali e regionali impegnate volontariamente a aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori. É una iniziativa che parte dal basso, coinvolgendo direttamente la popolazione europea, attraverso i loro rappresentanti più prossimi: i Sindaci. Attraverso il loro impegno i firmatari del Patto intendono raggiungere e superare l’obiettivo europeo di riduzione delle emissioni di CO2 entro il 2020. In particolare l’Europa si è fissata l’obiettivo di ridurre, entro il 2020, le proprie emissioni di CO2 almeno del 20%, di ridurre il consumo di energia del 20% e produrre almeno il 20% dell’energia consumata con fonti rinnovabili (10% dei trasporti). L’articolo tratta la centralità degli strumenti di sensibilizzazione nell’iniziativa del Patto dei Sindaci, ormai molto diffusa in Italia, attraverso l’analisi dei risultati di un caso studio: Castelfranco Veneto (TV). Il Comune di Castelfranco Veneto, coerentemente con la logica partecipativa “dal basso” del Patto dei Sindaci, ha deciso di puntare molto sulla sensibilizzazione e sul rendere cosciente la popolazione su queste tematiche. Oltre a incontri informativi su tutto il territorio comunale sono state attivate iniziative di formazione all’interno di scuole, delle associazioni e del personale comunale, coinvolgendo tutti attivamente nell’obiettivo. Il Comune ha dotato la comunità anche di un servizio innovativo che fornisce supporto gratuito e indipendente a tutti i cittadini dotato anche di una interfaccia web: lo Sportello Energia Gli strumenti di pubblicazione basati sulle tecnologie web permettono alle amministrazioni di coinvolgere in modo efficace, intuitivo e veloce i cittadini. L'articolo presenta inoltre l’utilizzo di una piattaforma open-source a fini comunicativi.

Il patto dei Sindaci: gli strumenti di sensibilizzazione

PERON, FABIO;RIGHI, ALESSANDRO;ROMAGNONI, PIERCARLO
2014

Abstract

Il Patto dei Sindaci è il principale movimento europeo che vede coinvolte le autorità locali e regionali impegnate volontariamente a aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori. É una iniziativa che parte dal basso, coinvolgendo direttamente la popolazione europea, attraverso i loro rappresentanti più prossimi: i Sindaci. Attraverso il loro impegno i firmatari del Patto intendono raggiungere e superare l’obiettivo europeo di riduzione delle emissioni di CO2 entro il 2020. In particolare l’Europa si è fissata l’obiettivo di ridurre, entro il 2020, le proprie emissioni di CO2 almeno del 20%, di ridurre il consumo di energia del 20% e produrre almeno il 20% dell’energia consumata con fonti rinnovabili (10% dei trasporti). L’articolo tratta la centralità degli strumenti di sensibilizzazione nell’iniziativa del Patto dei Sindaci, ormai molto diffusa in Italia, attraverso l’analisi dei risultati di un caso studio: Castelfranco Veneto (TV). Il Comune di Castelfranco Veneto, coerentemente con la logica partecipativa “dal basso” del Patto dei Sindaci, ha deciso di puntare molto sulla sensibilizzazione e sul rendere cosciente la popolazione su queste tematiche. Oltre a incontri informativi su tutto il territorio comunale sono state attivate iniziative di formazione all’interno di scuole, delle associazioni e del personale comunale, coinvolgendo tutti attivamente nell’obiettivo. Il Comune ha dotato la comunità anche di un servizio innovativo che fornisce supporto gratuito e indipendente a tutti i cittadini dotato anche di una interfaccia web: lo Sportello Energia Gli strumenti di pubblicazione basati sulle tecnologie web permettono alle amministrazioni di coinvolgere in modo efficace, intuitivo e veloce i cittadini. L'articolo presenta inoltre l’utilizzo di una piattaforma open-source a fini comunicativi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/217899
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact