L’evoluzione delle città negli ultimi decenni ha evidenziato una crescente difficoltà nella comprensione dei fenomeni urbani. I processi di degrado sembrano aver seguito percorsi e logiche indipendenti dagli strumenti di governo, aggravando le conseguenze di eventi naturali straordinari e rendendo critica l’impostazione di azioni di mitigazione dei rischi. La UE da alcuni anni sta promuovendo un approccio strategico all’adattamento al rischio e verso l’utilizzo di strumenti innovativi di conoscenza per il quale riteniamo necessaria un’adeguata analisi di criticità e attori coinvolti, lo sviluppo di tecnologie e metodi per il supporto decisionale e l’integrazione dei dati misurati con la conoscenza esperta e il sapere diffuso. Si propongono tre casi di studio relativi alle dinamiche agro-forestali, alla costruzione di una banca dati per la contabilizzazione del verde urbano utile per la protezione dalle acque, la valutazione del fabbisogno energetico e delle emissioni di CO2 in ambito urbano. I casi di studio valorizzano dati acquisiti da moderne piattaforme di Telerilevamento con sensori multispettrali e LiDAR.

Geo-ICT e conoscenza condivisa per città intelligenti e resilienti

BORGA, GIOVANNI;PICCHIO, STEFANO
2013

Abstract

L’evoluzione delle città negli ultimi decenni ha evidenziato una crescente difficoltà nella comprensione dei fenomeni urbani. I processi di degrado sembrano aver seguito percorsi e logiche indipendenti dagli strumenti di governo, aggravando le conseguenze di eventi naturali straordinari e rendendo critica l’impostazione di azioni di mitigazione dei rischi. La UE da alcuni anni sta promuovendo un approccio strategico all’adattamento al rischio e verso l’utilizzo di strumenti innovativi di conoscenza per il quale riteniamo necessaria un’adeguata analisi di criticità e attori coinvolti, lo sviluppo di tecnologie e metodi per il supporto decisionale e l’integrazione dei dati misurati con la conoscenza esperta e il sapere diffuso. Si propongono tre casi di studio relativi alle dinamiche agro-forestali, alla costruzione di una banca dati per la contabilizzazione del verde urbano utile per la protezione dalle acque, la valutazione del fabbisogno energetico e delle emissioni di CO2 in ambito urbano. I casi di studio valorizzano dati acquisiti da moderne piattaforme di Telerilevamento con sensori multispettrali e LiDAR.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11578/223098
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact