A causa della scarsa quantificazione degli impatti del CC e delle sfide economiche ad esso connesse, le attuali capacità di adattamento delle coste italiane sono ancora deboli. C’è una mancanza di consapevolezza, o più precisamente, manca una traduzione di questa all’interno dei processi di pianificazione costiera. Il presente contributo ha come obiettivo quello di aggiornare lo stato delle conoscenze sugli impatti dei CC nel territorio costiero, costruendo una geografia in grado di restituire, la quantificazione e il dimensionamento tipologico delle aree più sensibili, in modo da supportare i futuri processi di adattamento della costa italiana.

Alla ricerca della Fragilità. Nuove geografie per la futura pianificazione costiera

Magni, Filippo;Magnabosco, Giacomo
2020

Abstract

A causa della scarsa quantificazione degli impatti del CC e delle sfide economiche ad esso connesse, le attuali capacità di adattamento delle coste italiane sono ancora deboli. C’è una mancanza di consapevolezza, o più precisamente, manca una traduzione di questa all’interno dei processi di pianificazione costiera. Il presente contributo ha come obiettivo quello di aggiornare lo stato delle conoscenze sugli impatti dei CC nel territorio costiero, costruendo una geografia in grado di restituire, la quantificazione e il dimensionamento tipologico delle aree più sensibili, in modo da supportare i futuri processi di adattamento della costa italiana.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MAGNI_29OFFICINA_web.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 3.46 MB
Formato Adobe PDF
3.46 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/296875
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact