La ricerca di dottorato indaga le pratiche interne ai processi di urbanizzazione nelle township della città di Cape Town, in Sudafrica. La domanda di ricerca esplora come gli attori (istituzionalizzati e non), agenti nei processi di urbanizzazione e nei tentativi di consolidamento dell’urbano, affrontano le questioni problematiche nella lotta quotidiana per ottenere migliori condizioni di vita in contesti di pervasiva marginalità. Questa domanda è finalizzata a comprendere in che modo queste azioni rispondono – o meno – alle questioni urgenti sulle disuguaglianze urbane e come si relazionano – se lo fanno – alle politiche che incontrano nel loro svolgersi. Lo scopo dell’indagine è quello di tracciare le modalità di attivazione e azione dei soggetti dal campo nei contesti urbani marginali e leggerle in relazione all’impianto delle politiche, per offrire un contributo conoscitivo e metodologico per la costruzione di politiche istituzionali. Lo studio si inserisce all’interno del più ampio dibattito accademico sui territori connotati da forme spazializzate di marginalizzazione politica, sociale, economica e culturale (McFarlane e Silver 2017; Oldfield e Stokke 2006; Pieterse 2018; Watson 2006). L’approccio metodologico adottato è di tipo qualitativo e si avvale dell’osservazione partecipante, raccolta di storie, conversazioni informali e interviste semi-strutturate come principali fonti di conoscenza. La scelta di metodo è finalizzata a restituire i processi urbani in atto, le prassi degli attori coinvolti, gli usi informali e le pratiche della vita quotidiana. Allo stesso tempo, ho assunto un atteggiamento autoriflessivo sull’azione di ricerca, per mettere in luce i limiti e i punti di forza di un approccio di questo tipo. Nello specifico, ho analizzato pratiche collettive inerenti a tre processi che caratterizzano l’attuale urbanizzazione del Sudafrica e che, nella loro eterogeneità, costituiscono pratiche di produzione fisica e sociale dei luoghi marginali. Queste sono: (i) pratiche abitative relative all’ottenimento e l’ampliamento della dimora; (ii) pratiche urbane attorno un teatro informale a Khayelitsha, lette in relazione all’insediamento informale in cui sorge; ed infine (iii) pratiche istituzionalizzate per riqualificare dal basso un insediamento informale, a partire dalla costruzione collettiva di servizi per la comunità. In conclusione, viene sostenuta la tesi per la quale, le crescenti disuguaglianze urbane – lette come disequilibri di potere – possono trovare risposte attraverso un approccio macro-strategico delle politiche di sviluppo e integrazione territoriale inclusivo rispetto le agency presenti sul territorio e già attivatori di processi. Al riguardo la tesi fornisce possibili piste di metodo e di contenuto.

Living apart: pratiche di urbanizzazione in territori contesi. Il caso di Cape Town / Altamore, Sara. - (2021 Apr 26). [10.25432/altamore-sara_phd2021-04-26]

Living apart: pratiche di urbanizzazione in territori contesi. Il caso di Cape Town

ALTAMORE, SARA
2021

Abstract

La ricerca di dottorato indaga le pratiche interne ai processi di urbanizzazione nelle township della città di Cape Town, in Sudafrica. La domanda di ricerca esplora come gli attori (istituzionalizzati e non), agenti nei processi di urbanizzazione e nei tentativi di consolidamento dell’urbano, affrontano le questioni problematiche nella lotta quotidiana per ottenere migliori condizioni di vita in contesti di pervasiva marginalità. Questa domanda è finalizzata a comprendere in che modo queste azioni rispondono – o meno – alle questioni urgenti sulle disuguaglianze urbane e come si relazionano – se lo fanno – alle politiche che incontrano nel loro svolgersi. Lo scopo dell’indagine è quello di tracciare le modalità di attivazione e azione dei soggetti dal campo nei contesti urbani marginali e leggerle in relazione all’impianto delle politiche, per offrire un contributo conoscitivo e metodologico per la costruzione di politiche istituzionali. Lo studio si inserisce all’interno del più ampio dibattito accademico sui territori connotati da forme spazializzate di marginalizzazione politica, sociale, economica e culturale (McFarlane e Silver 2017; Oldfield e Stokke 2006; Pieterse 2018; Watson 2006). L’approccio metodologico adottato è di tipo qualitativo e si avvale dell’osservazione partecipante, raccolta di storie, conversazioni informali e interviste semi-strutturate come principali fonti di conoscenza. La scelta di metodo è finalizzata a restituire i processi urbani in atto, le prassi degli attori coinvolti, gli usi informali e le pratiche della vita quotidiana. Allo stesso tempo, ho assunto un atteggiamento autoriflessivo sull’azione di ricerca, per mettere in luce i limiti e i punti di forza di un approccio di questo tipo. Nello specifico, ho analizzato pratiche collettive inerenti a tre processi che caratterizzano l’attuale urbanizzazione del Sudafrica e che, nella loro eterogeneità, costituiscono pratiche di produzione fisica e sociale dei luoghi marginali. Queste sono: (i) pratiche abitative relative all’ottenimento e l’ampliamento della dimora; (ii) pratiche urbane attorno un teatro informale a Khayelitsha, lette in relazione all’insediamento informale in cui sorge; ed infine (iii) pratiche istituzionalizzate per riqualificare dal basso un insediamento informale, a partire dalla costruzione collettiva di servizi per la comunità. In conclusione, viene sostenuta la tesi per la quale, le crescenti disuguaglianze urbane – lette come disequilibri di potere – possono trovare risposte attraverso un approccio macro-strategico delle politiche di sviluppo e integrazione territoriale inclusivo rispetto le agency presenti sul territorio e già attivatori di processi. Al riguardo la tesi fornisce possibili piste di metodo e di contenuto.
32
ARCHITETTURA, CITTA' E DESIGN
Living apart: pratiche di urbanizzazione in territori contesi. Il caso di Cape Town / Altamore, Sara. - (2021 Apr 26). [10.25432/altamore-sara_phd2021-04-26]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Altamore_TESI_Dottorato in Pianificazione_IUAV_caricata.pdf

accesso aperto

Descrizione: Living apart: pratiche di urbanizzazione in territori contesi. Il caso di Cape Town
Tipologia: Tesi di dottorato
Dimensione 14.81 MB
Formato Adobe PDF
14.81 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/301590
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact