Il linguaggio moderno di Giorgio di Simone, figlio della dichiarata ricerca di un’inafferrabile quanto essenziale simbiosi con la natura, non poteva che nascere e svilupparsi “a Sud”, e in particolare a Napoli. In una città, cioè, la cui complessa strutturazione orografica, permeata dalla storia e dalla mitologia, necessariamente orienta con veemenza la prassi progettuale di chiunque tenti di "organicamente" abitarla. A Posillipo, dove il rapporto della città con il mare si fa più intenso, e dove la vista del lontano Vesuvio si fa meno minacciosa, perché temperata dalla rassicurante amenità del golfo e delle sue isole, sorge villa Vitolo, progettata da Giorgio di Simone nel 1961. Manifesto della propria, specifica, visione di un’architettura organica, riccamente nutrita degli afflati spiranti dalle opere del maestro di Taliesin, ma declinata attraverso la lente dell’attività progettuale praticata a Napoli presso lo studio di Stefania Filo Speziale, in un contesto culturale reso dinamico dalle mutue contaminazioni di carattere accademico e professionale.

Abitare organicamente a Sud. Villa Vitolo a Napoli di Giorgio di Simone

Cocozza, Mattia
2021

Abstract

Il linguaggio moderno di Giorgio di Simone, figlio della dichiarata ricerca di un’inafferrabile quanto essenziale simbiosi con la natura, non poteva che nascere e svilupparsi “a Sud”, e in particolare a Napoli. In una città, cioè, la cui complessa strutturazione orografica, permeata dalla storia e dalla mitologia, necessariamente orienta con veemenza la prassi progettuale di chiunque tenti di "organicamente" abitarla. A Posillipo, dove il rapporto della città con il mare si fa più intenso, e dove la vista del lontano Vesuvio si fa meno minacciosa, perché temperata dalla rassicurante amenità del golfo e delle sue isole, sorge villa Vitolo, progettata da Giorgio di Simone nel 1961. Manifesto della propria, specifica, visione di un’architettura organica, riccamente nutrita degli afflati spiranti dalle opere del maestro di Taliesin, ma declinata attraverso la lente dell’attività progettuale praticata a Napoli presso lo studio di Stefania Filo Speziale, in un contesto culturale reso dinamico dalle mutue contaminazioni di carattere accademico e professionale.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Cocozza Mattia_Bloom_32_Villa Vitolo.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo
Tipologia: Versione Editoriale
Licenza: DRM non definito
Dimensione 4.92 MB
Formato Adobe PDF
4.92 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11578/309398
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact