La fantasia alimenta il potere trasformativo dell’immaginazione; è un sistema interpretativo “altro”, rimanda a una visione alterata, critica, disordinata della realtà, apre il campo a una narrazione libera, incardinata su propri statuti, di razionalità interna. Il fantastico è una crisi, una interruzione, attraverso cui è possibile decifrare un ordine segreto, o proporlo come alternativo. Molti studi, partiti da posizioni disciplinari diverse, convergono su un nucleo legato alla possibilità di disporre della fantasia, considerata come pulsione potente. Le ricerche si collocano in diversi campi come, ad esempio, la creazione artistica, ma anche la produzione scientifica, la comunicazione, le politiche in senso lato. I meccanismi segreti della fantasia sono stati indagati da opposti fronti, tanto dalle neuroscienze, quanto dalla critica d’arte. Le diverse accezioni di fantasia che emergono definiscono distanziamenti dal reale, interpretazioni del mondo che si costruiscono attraverso strutture mentali autarchiche, soggettive, ma anche collettive. ENG Fantasy feeds the transformative power of imagination. It is an ‘other’ interpretative system; it refers to an altered, critical, disordered vision of reality; it paves the way for a free narrative, hinged on its own rules of internal rationality. The fantastical is a crisis, an interruption through which a secret order can be deciphered or proposed as an alternative. Several studies, originating from different disciplinary positions, meet at a core that is linked to the possibility of making use of fantasy, understood as a powerful drive. Research is carried out in various domains such as, for instance, artistic creation, but also scientific production, communication, and politics in the broadest sense. The secret mechanisms of the imagination have been examined from opposing angles, both by neuroscience and by art criticism. The different manifestations of fantasy that come to the fore here set out distances from reality, but also interpretations of the world that are built up through autarkic, subjective, even collective mental structures.

Fantasia

Giani, Esther
2022

Abstract

La fantasia alimenta il potere trasformativo dell’immaginazione; è un sistema interpretativo “altro”, rimanda a una visione alterata, critica, disordinata della realtà, apre il campo a una narrazione libera, incardinata su propri statuti, di razionalità interna. Il fantastico è una crisi, una interruzione, attraverso cui è possibile decifrare un ordine segreto, o proporlo come alternativo. Molti studi, partiti da posizioni disciplinari diverse, convergono su un nucleo legato alla possibilità di disporre della fantasia, considerata come pulsione potente. Le ricerche si collocano in diversi campi come, ad esempio, la creazione artistica, ma anche la produzione scientifica, la comunicazione, le politiche in senso lato. I meccanismi segreti della fantasia sono stati indagati da opposti fronti, tanto dalle neuroscienze, quanto dalla critica d’arte. Le diverse accezioni di fantasia che emergono definiscono distanziamenti dal reale, interpretazioni del mondo che si costruiscono attraverso strutture mentali autarchiche, soggettive, ma anche collettive. ENG Fantasy feeds the transformative power of imagination. It is an ‘other’ interpretative system; it refers to an altered, critical, disordered vision of reality; it paves the way for a free narrative, hinged on its own rules of internal rationality. The fantastical is a crisis, an interruption through which a secret order can be deciphered or proposed as an alternative. Several studies, originating from different disciplinary positions, meet at a core that is linked to the possibility of making use of fantasy, understood as a powerful drive. Research is carried out in various domains such as, for instance, artistic creation, but also scientific production, communication, and politics in the broadest sense. The secret mechanisms of the imagination have been examined from opposing angles, both by neuroscience and by art criticism. The different manifestations of fantasy that come to the fore here set out distances from reality, but also interpretations of the world that are built up through autarkic, subjective, even collective mental structures.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Vesper 6_Magic_Giani.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 1.05 MB
Formato Adobe PDF
1.05 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11578/316316
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact