Per A. Rossi, Venezia , poi, come tutte le grandi città o le capitali pone agli architetti dei problemi generali, diventando materia da comporre per una diversa architettura anche in luoghi molto diversi e lontani. Contro la presente impossibilità di costruire a Venezia i progetti di A. Rossi ritrovano il senso in un'operazione progettuale che tende sempre più a coincidere con la strutura di un racconto. Spazi e tempi dell'architettura vengono posti sullo stesso piano, trasformati e trasfigurati aprono ad nfinite possibilità di sviluppo

La cornice veneziana

MONTINI ZIMOLO, PATRIZIA
1999

Abstract

Per A. Rossi, Venezia , poi, come tutte le grandi città o le capitali pone agli architetti dei problemi generali, diventando materia da comporre per una diversa architettura anche in luoghi molto diversi e lontani. Contro la presente impossibilità di costruire a Venezia i progetti di A. Rossi ritrovano il senso in un'operazione progettuale che tende sempre più a coincidere con la strutura di un racconto. Spazi e tempi dell'architettura vengono posti sullo stesso piano, trasformati e trasfigurati aprono ad nfinite possibilità di sviluppo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11578/73495
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact