Il testo esamina il ruolo dei trattamenti conservativi o ricostruttivi effettuati sulle superfici nell'ambito dell'opera di ricostruzione del Duomo di Venzone attraverso restauro delle murature superstiti e anastilosi degli elementi lapidei crollati. Le forme di leggibilità stratigrafica tra parti ricostruite e parti superstiti sono adottate come strumento per la differenziazione ai fini della distinguibilità.

Considerazioni sul trattamento delle superfici del Duomo di Venzone

DOGLIONI, FRANCESCO;
2000

Abstract

Il testo esamina il ruolo dei trattamenti conservativi o ricostruttivi effettuati sulle superfici nell'ambito dell'opera di ricostruzione del Duomo di Venzone attraverso restauro delle murature superstiti e anastilosi degli elementi lapidei crollati. Le forme di leggibilità stratigrafica tra parti ricostruite e parti superstiti sono adottate come strumento per la differenziazione ai fini della distinguibilità.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11578/92132
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact