Piazza Fontana rappresenta per Milano più di un peccato originale. Compromessa dalla guerra, demolita nella ricostruzione, lasciata incompiuta, viene ricomposta dal nostro progetto con una cortina continua che avvolge il Vecchio Tribunale e configura uno spazio urbano di dimensioni analoghe a quello perduto, con attenzione al rapporto con la Banca dell'Aricoltura e corso Europa. Una dimostrazioe, in periodo ambiguamente storicista, di come il Moderno sia capace di vitalità morfologica.

Una piazza mancata

GALANTINO, MAURO
1990

Abstract

Piazza Fontana rappresenta per Milano più di un peccato originale. Compromessa dalla guerra, demolita nella ricostruzione, lasciata incompiuta, viene ricomposta dal nostro progetto con una cortina continua che avvolge il Vecchio Tribunale e configura uno spazio urbano di dimensioni analoghe a quello perduto, con attenzione al rapporto con la Banca dell'Aricoltura e corso Europa. Una dimostrazioe, in periodo ambiguamente storicista, di come il Moderno sia capace di vitalità morfologica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11578/98504
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact